I vostri commenti rendono più vivo questo mio piccolo spazio e mi incoraggiano a provare sempre di più!!!

lunedì 4 novembre 2013

Gnocchi al ragù

Sono tornata e stavolta dire per restare....si perchè quella fase di cui vi parlavo sembra passata e la voglia di fare e condividere e sperimentare che si era assopita direi che si è svegliata.
Ho di nuovo il piacere di cucinare e provare cose nuove, per me e per la mia famglia, per far provare sempre sapori nuovi ai miei bimbi e abituarli a mangiare di tutto!

Intanto la nostra famiglia si è allargata (niente fiocchi rosa o azzurri tranquilli) di una micetta carinissima rossa che Milena ha voluto chiamare Rosetta. E' arrivata ad agosto e ci siamo accorti che inieme a lei sotto a dei teli fuori c'erano anche 5 micetti. Adesso stiamo cercando di far adottare i mici ma lei rimane con noi. Si è già istallata in casa senza problemi e i bimbi le vogliono un gran bene :-)

ma tornando all'argomento principale del blog...ieri gnocchi! E devo dirla tutta? sono venuti proprio buoni assieme ad un ragù davvero saporito..Milena e mio marito hanno fatto il bis, per me è la prova migliore.



Iniziamo dal ragù:
500 gr di carne macinata di manzo
1 cipolla
1 gambo di sedano
2 carote
olio evo
sale
rosmarino
pepe (facoltativo)
 passata di pomodoro
vino bianco

Rosolare cipolla sedano e carota nell'olio evo (un paio di cucchiai) in un tegame, renderli appena dorati. Aggiungere la carne e rosolarla a fuoco vivo mescolando per non farla bruciare. Sfumare con il vino bianco e lasciar evaporare.
Una volta evaporato il vino aggiungere il pomodoro (io avevo quella fatta in casa di mia suocera, circa 2 barattoli), sale, rosmarino secco cucchiaino, e una macinatina di pepe. Aggiungere 2 bicchieri d'acqua e lasciar cuocere un paio d'ore (eventualemente aggiungere un goccino d'acqua se asciuga troppo.

Intanto mettere a lessare le patate: 5-6 medie. Una volta cotte sbucciarle e schiacciarle con lo schiaccia patate, salare (non lesinate troppo il sale), lasciate intiepidire mescolando e poi aggiungete un uovo. A questo punto aggiungete farina tanta quanta ne serve per avere un impasto che non s'appiccica alle mani ed è un po sodo e lavoratelo bene sul piano di lavoro.
Ricavate dei rotolini e tagliate gli gnocchi della grandezza che volete ma possibilmente tutti uguali: ieri mi ha aiutato la mia piccola apprendista ed erano un po'.....ehm.......irregolari diciamo :-D!

Mettete a bollire l'acqua salata e cuocete: appena galleggiano sono pronti da condire con ragù e un po' di parmigiano. Buon appetito!

4 commenti:

  1. Ciao!!! Un classico sempre buonissimo!!!

    RispondiElimina
  2. Bentornata!! i periodi di alti e bassi capitano sempre, è bello rileggerti! complimenti per l'ottimo primo piatto, buona domenica!

    RispondiElimina